Odontoiatria

Abitudini alimentari e salute orale: come ridurre le patologie infiammatorie croniche

di Alessandro Pala

alimentazione igiene oraleL’organizzazione Mondiale della Sanità (WHO) ha valutato in approssimativamente 2 miliardi di adulti il numero degli individui obesi e in sovrappeso. E’ motivo di preoccupazione per la stessa WHO, come per altre Istituzioni Sanitarie, che questo stato si stia instaurando in tutto il mondo perché l’eccesso nutrizionale, oltre all’obesità e al sovrappeso, porta ad un alto numero un numero di patologie croniche associate quali le malattie cardiovascolari, il diabete di tipo 2, il cancro, l’osteoporosi e le patologie orali.

Leggi tutto...

Igiene orale: il buon esempio vince sempre

di Gabriella Tornotti

igiene oraleCome da copione, al ritorno dalle vacanze siamo pieni di buoni propositi , oltre al fatto che per superare il trauma da rientro ( in alcuni casi una vera a propria patologia) si consiglia di mantenere le buone abitudini o comunque quelle che ci hanno fatto stare bene, naturalmente sperando che le due cose coincidano. Ad esempio, se le vacanze sono state occasione per trascorrere più tempo con i nostri figli, cerchiamo di proseguire al meglio, ed iniziare dalle piccole ma grandi abitudini, conciliandole con le abituali attività, come quella di condividere l’attenzione all’igiene orale.

Leggi tutto...

I mattoni del sorriso

di Gabriella Tornotti

mattoniI nostri progenitori erano definiti frugivori, parola quasi impossibile che letteralmente significa: individuo o specie che si nutre di bacche e frutti. L’evoluzione naturale ha portato a cambiamenti che si sono verificati anche nella dentatura, conseguenti alle variazioni di abitudini dei nostri antenati, genericamente definiti ominidi, divenuti da raccoglitori progressivamente cacciatori e allevatori e che poi hanno imparato con il fuoco a cuocere il cibo, modificandone la consistenza tanto che ad esempio i canini si sono trasformati dalla forma più aguzza a quella conica più arrotondata di oggi. La parte del dente visibile è la corona. Assume una forma diversa a seconda del tipo di dente, a cui corrisponde una funzione precisa: ad esempio gli incisivi si presentano appiattiti e affilati per tagliare, i canini a punta ed a cono per aggredire cibi simili alla carne, i molari e i premolari con più cuspidi, cioè rilievi sulla superficie, per favorire la masticazione.

Leggi tutto...

Il ruolo dell'olio evo nel controllo delle patologie croniche infiammatorie e di quelle orali

di Alessandro Pala

olio evoLe origini dell’uomo si intrecciano con la presenza dell’ulivo che è sempre stato considerato simbolo di benessere, di forza, di pace, di sensazioni positive e di scampato pericolo, come rammenta la colomba dell’arca che porta a Noè un rametto di ulivo del Monte Ararat, in Armenia, ad est della Turchia. L’ulivo entra poi nell’area più geograficamente mediterranea e s’infiltra prepotentemente nella sua cultura attraverso la mitologia greca, come albero nato dalla lancia di Atena conficcata nella terra o come legno pregiato impiegato da Ulisse per intagliare il letto nunziale. Non meravigli quindi, considerata la sua vasta diffusione già da quei tempi lontani, che dell’olivo non siano state apprezzate solo le proprietà “nutritive” dei suoi frutti e del prodotto della loro spremitura, l’olio, ma anche le peculiari virtù “ farmaceutiche” , oggi collettivamente indicate come “nutraceutiche”.

Leggi tutto...

Semi oleosi: giusto assumerne, ma con moderazione

di Gabriella Tornotti

semi oleosiSpesso ciò che ci piace molto viene etichettato come nocivo: “Possibile che tutto quello che mi piace faccia male?”

In parte è un’affermazione veritiera, in parte possiamo riconsiderare il problema se riportiamo il tutto a ciò che dovrebbe accompagnarci nei nostri percorsi di vita e benessere: l’equilibrio.  Ci sono piccoli piaceri che possono rivelarsi i alleati preziosi nel caso se ne faccia uso parsimonioso e bilanciato. Tra questi i semi oleosi . La dose di semi non deve assommarsi esageratamente a quanto potremmo assumere ad esempio con uno spuntino per alleviare il senso di fame spesso consigliato anche a chi pratica attività fisica.

Leggi tutto...

Utilizzo dei cookie: per garantire funzionalità e preferenze di navigazione questo sito utilizza cookie proprietari, al fine di migliorare l'esperienza dei propri utenti, e si riserva l'utilizzo di cookie di terze parti per migliorare i propri servizi. Per maggiori informazioni e ricevere eventuali istruzioni sull'uso dei cookie leggi l'informativa estesa, premendo il tasto CHIUDI accetti l'utilizzo dei cookie.