28 settembre, Giornata mondiale del latte nelle scuole

giornata del latte 2016Informare e sensibilizzare bambini e famiglie sulle proprietà nutritive del latte fresco e dei suoi derivati. Questa la finalità della Giornata mondiale del latte nelle scuole che si celebra l’ultimo mercoledì di settembre. Questo avverrà anche a Cremona, Crema e Casalmaggiore. A promuovere l’iniziativa, per il secondo anno consecutivo, la Libera Associazione Agricoltori Cremonesi che in questo progetto ha coinvolto il Comune di Cremona, la Camera di Commercio, la Latteria di Soresina e OneHealth, organizzazione di professionisti della salute che opera a livello nazionale.

La FAO (Food and Agriculture Organization of the United Nations - Organizzazione delle Nazioni Unite per l'Alimentazione e l'Agricoltura) dal 2001 ha deciso di dedicare un evento unico di livello mondiale al consumo di latte fresco, istituendo la giornata mondiale del latte il 1° giugno e la giornata mondiale del latte nelle scuole nel mese di settembre. L'iniziativa, sostenuta e promossa a livello locale da Libera Associazione Agricoltori Cremonesi, vuole sottolineare inoltre l'importanza del latte fresco non solo dal punto di vista nutrizionale, ma anche dal punto di vista economico, dato che, la provincia di Cremona produce oltre il 10% del latte nazionale (la Lombardia il 40%). 

Le iniziative per questo evento, in programma mercoledì 28 settembre, sono state individuate nel corso di un incontro tenutosi in Comune presenti la vice sindaco con delega all’Istruzione Maura Ruggeri, Gian Domenico Auricchio, presidente della Camera di Commercio, Maria Grazia Cappelli, segretario generale della Camera di Commercio di Cremona, Ildebrando Bonacini, direttore sindacale LAAC (Libera Associazione Agricoltori Cremonesi),Maria Luigia Bernuzzi (Ufficio Tecnico Economica LAAC), Antonio Manfredi e Giancarlo Belluzzi (OneHealth), Maurizio Roldi, presidente di OP MondoLatte, Roberto Bellini, presidente ANGA Cremona, e Tiziano Fusar Poli presidente Confcooperative. Al termine, quale buon auspicio, un brindisi con un bicchiere di latte fresco.

Si tratta di iniziative che si articoleranno in modo differenziato su tutto il territorio. Nei comuni di Cremona, Casalmaggiore e Crema, delegazioni di agricoltori e giovani dell’ANGA (Associazione Nazionale Giovani Agricoltori) cremonese andranno in alcune classi delle scuole primarie per spiegare ai bambini come nasce il latte e come gli agricoltori si stiano impegnando da sempre a produrre un alimento unico, sano, nutriente ed economico: i bambini torneranno a casa più informati e con un litro di latte fresco omaggiato dalle Latterie Soresina e Padania, che sostengono l’iniziativa. Contestualmente due classi della scuola primaria Monteverdi di Cremona, che già lo scorso anno aveva partecipato all’iniziativa, andranno a visitare una cascina didattica dove vedranno come si produce il latte e parteciperanno ad alcuni laboratori pratici.  

Sempre il 28 settembre, nel pomeriggio, alle 16.30, si terrà nella Sala Mercanti della Camera di Commercio di Cremona il seminario dal titolo “L’alimentazione in età scolare: professionisti della salute a tutela della crescita dei nostri ragazzi” rivolto a docenti, genitori e addetti alla ristorazione, organizzato in collaborazione con l’Associazione OneHealth, il Comune di Cremona e la stessa Camera di Commercio. In occasione del convegno verrà anche presentato il concorso, riservato alle scuole primarie e secondarie di primo grado, che prevede incontri con esperti nel settore e premiazione delle classi vincitrici con visite in aziende del settore caseario. 

Fonte: Ufficio Stampa del Comune di Cremona

Utilizzo dei cookie: per garantire funzionalità e preferenze di navigazione questo sito utilizza cookie proprietari, al fine di migliorare l'esperienza dei propri utenti, e si riserva l'utilizzo di cookie di terze parti per migliorare i propri servizi. Per maggiori informazioni e ricevere eventuali istruzioni sull'uso dei cookie leggi l'informativa estesa, premendo il tasto CHIUDI accetti l'utilizzo dei cookie.